venerdì 1 luglio 2011

E vissero tutti felici e contenti!

Questo post partecipa al contest di Donne, amori ed altri guai sulla scrittura di un finale da favola...prima di leggere questo post peò dovete leggere l'inizio della favole qui



Mentre la povera fanciulla era lì addormentata, svenuta, quasi morta, il Principe al castello si svegliò da una notte di sonno agitato nella quale aveva sognato di aver lasciato la sua amata fanciulla per colpa di uno stregone che si era impossessato di lui e che aveva parlato duramente alla sua amata! Non si rendeva conto che quello che aveva visto non era un sogno ma la realtà! E così cerco la sua amata nel giardino dove erano soliti incontrarsi ogni giorno, ma lei non c'era, e non solo quel giorno, non andò a trovare i lsuo principe per diversi giorni, settimane....il principe non riusciva a darsi pace, non capiva perchè la sua amata improvvisamente fosse scomparsa, la cercò in lungo e in largo nel regno, ma la fanciulla sembrava essere scomparsa!
Il suo scudiero iniziò ad insinuare dei dubbi nella mente del principe :"Forse ella non ti amava davvero! Forse ti ha solo preso in giro! Sicuramente puntava solo al tuo tesoro, e adesso deve aver trovato un altro ricco principe da irretire"....il povero principe sentendo ogni giorno queste cose iniziò a credere che forse il suo scudiero aveva ragione...che forse davvero lei non l'aveva mai amato, che forse davvero era scomparsa perchè adesso era nella braccia di un altro...e così iniziò ad odiare la fanciulla, pensando a tutto il dolore che ella aveva provocato al suo cuore innamorato....lo scudiero (che in realtà era lo stregone travestito), si nutriva di tutto quest'odio e più  il principe odiava la fanciulla, più il sortilegio che lo stregone le aveva fatto diventava più forte!
Ma il nostro stregone non aveva fatto i conti con una cosa...nel bosco dove la principessa dormiva avvolta dai rami dell'albero fatato viveva una piccola comunità di fate ed elfi del bosco magico!
Questa bella comunità di piccole creatura passava il tempo cercando di combattere le magie dello stregone, ma per riuscire a sconfiggerlo veramente avevano bisogno di una sola cosa...una coppia innamorata che continuasse ad amarsi nonostante i sortilegi!
Un giorno mentre passeggiavano nel bosco notarono uno strano insieme di alberi e foglie....c'era una strana luce intorno a quel grovoglio e una stranissima sensazione colpi una delle fatine...c'era qualcuno sotto quelle foglie, ne era sicura, ed era una donna, una donna innamorata, ancora viva, c'era dell'amore nel suo cuore, una fiammella che la stava mantenendo in vita....forse era lei la donna della profezia, in fondo nonostante i sortilegi dello stregone quell'amore che sentiva esserci nel suo cuore era ancora lì!!!!
Le fatine e gli elfi liberarono la fanciulla dall'intrico di alberi e foglie nel quale era stata rinchiusa e la svegliarono con una loro magia!
Appena la fanciulla apri gli occhi chiamò a gran voce il suo principe, il quale nel castello, sentì la voce della sua dolce fanciulla che lo chiamava...la magia dell'amore cominciava a fare effetto...ma come fermare lo stregone e consentire alla fanciulla di entrare nel castello?
Ma certo, i piccoli abitanti del bosco prepararono una pozione magica usando come ingrediente principale una goccia dell'amore che la dolce fanciulla aveva nel suo cuore e, recandosi al castello mascherati da bimbi, riuscirono a fargliela bere....lo stregone cadde in un sonno profondo, niente poteva farlo indebolire più dell'amore vero!!!
I folletti portarono la fanciulla al castello e con l'aiuto delle fatine raggiunsero il principe, il quale appena vide la principessa riuscì a rompere l'incantesimo dello stregone che aveva gelato il suo cuore e tutto l'amore che vi ardeva riprese a bruciare più di prima, la fanciulla spiegò al principe tutto quello che era successo e lui iniziò a piangere pensando a quanto aveva odiato quella dolce fanciulla mentre lei invece era vittima di una magia del perfido stregone!!!!
Le fatine iniziarono subito a preparare la pozione magica necessaria ad uccidere lo stregone e le lacrime di pentimento del principe serivano a combinare tra loro gli ingredienti!
I folletti fecero bere la pozione magica allo stregone ancora addormentato il quale si dissolse in un attimo, finalmente il principe, la fanciulla e tutto il regno furono liberi per sempre dalle sue magie dell'odio...e così vissero davvero TUTTI felici e contenti!!!!

1 commento:

Ele ha detto...

Grazie per l'invito!mi mancava leggere il tuo blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...